FocusNews

Fiera Startup, un’oasi per la creazione d’impresa

CONDIVIDI SU:

Stamattina alla Camera di commercio esperti, investitori, associazioni di categoria e startupper riuniti sotto lo stesso tetto. Ebner: “Senza il giusto tessuto economico e sociale, la motivazione non basta”.

BOLZANO. Una mattinata all’insegna della creazione d’impresa. La quarta edizione della Fiera Startup, organizzata sui primi tre piani della Camera di commercio, ha visto anche quest’anno un notevole numero di partecipanti. Tra giovani, studenti e “curiosi” che hanno gremito gli stand, le associazioni di categoria presenti hanno risolto dubbi, illustrato soluzioni e fornito tutti gli strumenti necessari per creare la propria iniziativa commerciale.

Dalle 10:00 la sala convegni ha fatto da venue a diversi interventi. Dopo un’incoraggiante apertura di Sara Canali (Creative Consulting), è arrivato il turno del lungimirante venture capitalist Erich Falkensteiner, tra i fondatori della rinomata catena di hotel. Le tre testimonianze di best practice sono arrivate da tre diverse realtà di startup locali. Per prima, Maria Unterholzer ha raccontato come è nata TrogMi, una piccola manifattura tessile di baby carriers di Lagundo. Subito dopo è toccato ad Alberto Menapace, fondatore di ByWay, raccontare il suo percorso e fornire spunti per gli aspiranti neo-imprenditori. Infine Maria Lobis ha spiegato come è riuscita ad aprire Novo, il primo negozio di alimentari “ecologico” a Bolzano, completamente plastic-free e privo di ogni tipo di imballaggio.

CONDIVIDI SU:

About Author

Data miner, appassionato di giornalismo visivo. Laureato in Scienze della Comunicazione, scrivo di economia, innovazione, tech.

Comment here